Presentazione

IMG_2690

Nasco in Ticino (Svizzera), una fredda mattina di febbraio del 1985. Cresco tra campagne, boschi e stagni del Piano di Magadino, con l’odore delle Bolle sempre spinto su per il naso. I primi incontri con ratti, rane e bisce risvegliano in me un’attrazione incondizionata per la natura. Gli animali mi affascinano. Per mesi interi, tento senza successo di catturare una cornacchia nell’intento di addomesticarla. A 12 anni, abbraccio la mia prima macchina fotografica: una Seagull analogica. Ma con il solo 50 mm, pettirossi e merli sono sempre troppo lontani.

Terminati gli studi di biologia all’Università di Neuchâtel, riprendo la fotografia naturalistica. Il binocolo e la reflex hanno ormai rimpiazzato il retino e il secchio della mia infanzia, ma la passione che brucia dentro è sempre la stessa. Con il tempo, il mio lavoro trova un significato più profondo eppur molto semplice: far conoscere e amare la natura che ci circonda. Le mie immagini vogliono essere un invito allo stupore e al rispetto. Sperando di regalare un po’ di quell’emozione che ho provato incrociando il cammino dei miei soggetti, vi presto i miei occhi, senza pretese.

Alessandro Staehli